martedì 13 gennaio 2015

In viaggio

Guidare di notte, in una notte fredda, senza nuvole, il cielo terso grazie al vento di ieri, andare verso la città piena di luci, nitidissime anche da lontano, superare i camionisti che si godono la guida anch'essi, in una notte così bella. Non si fermeranno fino all'apparire della prima nuvola, in una notte scura ma tanto pulita da riuscire a distinguere ogni cartellone, scritta e luce al neon dei bar aperti. La città sembra adagiata in mezzo al nulla, galleggia con le sue luci, si specchia nel chiarore della luna e delle stelle, mi accoglie e rallento, per dare un'ultimo sguardo d'insieme, prima di arrivare a destinazione. Stanotte si potrebbe guidare per ore senza stancarsi, senza aver voglia di arrivare, così, solo per godere la strada.

...

Nessun commento:

Posta un commento