lunedì 17 agosto 2015

Una strada

Voglio una strada che porti al mare
una strada lunga su cui camminare
solida, rustica, da esplorare
piena di motivi per i quali sostare
sentire sotto i piedi le assi di legno
il viavai di scarabei vi lascia un disegno
i colori del cielo ammaliano lo sguardo
cresce il desiderio di arrivare in ritardo
respiri profondi, infiniti silenzi
la macchia mediterranea intorno a deviare i venti
di mirto e lentischio il profumo pungente
riempie i polmoni inebriando la mente
infine arrivare non e' cosi' importante
l'intima e consapevole apertura all'incontro rende il cammino appagante.

Nessun commento:

Posta un commento