martedì 24 marzo 2015

Auguri, babbo

Auguri, babbo, primo uomo della mia vita, supereroe, maestro di tuffi e di arrampicate, che ci ha insegnato i valori più alti e ucciso tanti mostri sotto il letto con la stessa noncuranza, che ha sempre avuto voglia e tempo di portarci al mare ed in campagna trasmettendoci l'amore per le cose della natura e che ha sempre parole giuste per spiegare e rispiegare  e raccontare di sè e di noi e di come sia incredibilmente antico nei modi e giovane nei pensieri. Tu sei d'esempio per noi, con la tua integrità e fierezza, il tuo orgoglio, la tua passione per la famiglia, la tua ironia dissacrante delle avversità quotidiane. Uomo libero e coraggioso, che non ha mai avuto paura di mettersi alla prova  e di faticare
per sentirsi realizzato e per prendersi cura di noi e di mamma nel migliore dei modi.