domenica 13 settembre 2015

La noia non abita qui

Come sara' un festival della letteratura? Sara' uno di quegli eventi noiosi, pensati per appassionati, intellettuali, topi da biblioteca... Fatto sta che a Mantova, sotto i tendoni in piazza, bisogna sgomitare per poter entrare e la prima persona che riconosci e' Mauro Corona, che si puo' definire in tanti modi ma assolutamente non noioso anche per il suo modo di porsi. Perso un evento per via della coda lunghissima e di quei "noiosi"  previdenti che acquistano i biglietti in anticipo da internet si  prova a ripiegare su un incontro con una poetessa; questo, si, potrebbe essere pesante e soporifero. Invece ci si trova davanti ad una donna straordinaria, aperta, che ha a cuore problemi reali; la crisi, le grandi migrazioni, i cambiamenti climatici che stanno trasformando il nostro mondo. Un' insegnante che scrive poesie per passione ( e qui non sono riuscita a trattenere un inizio di processo di identificazione) solo poesie rifiutando proposte piu' remunerative quali critica letteraria e romanzi e trova il tempo di ritirare qua e la' nel mondo numerosi premi tra cui un Pulitzer. Ancora niente noia quindi, anzi la ricerca di una donna di svegliare e tenere presente a se stessi la coscienza civile di chi incontra in modo non semplice ed inusuale. Grande Jorie Graham e grandi gli altri scrittori, divulgatori, studiosi con una passione talmente grande da volerla trasmettere agli altri attraverso i libri riuscendo a solleticare l' immaginazione e a creare cultura, ora che ne abbiamo piu' che mai bisogno.