mercoledì 19 aprile 2017

Inaspettata certezza.

Sei tu?
Eccoti dunque
dov'eri nascosta?
Sotto il ghiaccio di passi pesanti
nei bagliori sognanti di sguardi distratti
tra le pieghe di leggeri indumenti
nell'attesa, fiduciosa, di tepori dimenticati.
E ogni volta quel dubbio
pretestuoso, insolente, grottesco
del tuo ritorno.
Ma ora sei qui.
Inaspettata certezza
sospirata magia
risvegliami,
aprimi,
illuminami,
finalmente, primavera!