domenica 5 luglio 2015

Lucciola e zanzara


Disse la lucciola alla zanzarina:
:-Nel prato c'è una nuova inquilina!-
La zanzara sentì arrivare l'acquolina:
:-Andiamo a dare un'assaggiatina!-
Rimase di stucco appena arrivata
Tu, stolta lucciola hai la vista annebbiata,
o hai le conoscenze di una appena nata,
vedi, non di ciò che tu pensi si tratta,
questi sono due umani, una coppia avvinghiata,
è un magico rituale, forse una lotta...
 Quella più piccola mi fa stringer il cuore,
là sotto così, pare abbia un forte dolore
dalla sua estremità produce un rumore
come la vespa in cerca del fiore...
Ma come farà se la sua bocca
è incollata all'umano che ovunque la tocca,
hanno tolto le ali e la corazza vistosa
nulla protegge i loro arti da chissà cosa.
Avviciniamoci, andiamo a vedere
forse in un modo possiamo aiutare
ma tu lucciola, non ti avvicinar troppo,
gli umani uccidono senza alcun scopo.
Così dicendo, la zanzarina
andò lei stessa troppo vicina,
cercò di dividere i due contendenti
ma fu sopraffatta da effluvi pungenti
perse il timone e la direzione
finendo schiacciata da un'abbraccio d'amore.

Nessun commento:

Posta un commento