venerdì 2 gennaio 2015

Vento di mare



Sferza lo sguardo
accarezza la pelle
i capelli si rincorrono in un gioco senza fine.
Porta sentori salati e lontani
come di luoghi sospesi nel tempo,
porta in volo ricordi ed aquiloni
scherzi e risate di giorni passati.